Radiofrequenza intradiscale

La procedura mini-invasiva di Radiofrequenza Intra-discale è un’estensione dell’utilizzo delle tecniche a radiofrequenza nella gestione del dolore spinale refrattario a terapie conservative. La procedura è efficace sia nei pazienti che soffrono di dolore radicolare per patologia discale (protrusioni discale, ernie discali contenute), che nei casi di pazienti affetti da dolore discogenico cronico lombare, che non hanno risposto a terapie non invasive.

L’indicazione corretta al trattamento viene posta mediante un efficace esame obiettivo effettuato da personale esperto, con successiva conferma dell’ipotesi diagnostica mediante l’impiego di tecniche di imaging, tra cui la risonanza magnetica. L’ago da radiofrequenza è posizionato in sede intra-discale e ha un effetto decompressivo con riduzione del conflitto disco-radicolare, oltre a esercitare un effetto antinfiammatorio e neuromodulatorio sulle fibre nervose dell’annulus fibroso.

Lecturer